2.6 C
Veneto
Lun, 6 Febbraio 2023

Dove sciare in Val di Fiemme

La Val di Fiemme è una delle vallate alpine più belle e spettacolari dove sciare in Trentino.
Incastonata tre le cime dolomitiche del Latemar e i parchi del Paneveggio – Pale di San Martino e del Monte Corno, la Val di Fiemme è davvero tutta da scoprire e da esplorare.

Le strutture sportive di alto livello, i meravigliosi paesaggi che puoi ammirare scendendo lungo le piste da sci e i deliziosi paesini sparsi nel territorio sono solo alcuni dei motivi che rendono la Val di Fiemme da sempre una delle mete preferite dagli appassionati dello sci.

In Val di Fiemme ci sono diversi comprensori sciistici: Alpe Cermis, Pampeago -Obereggen, Passo Oclini, Moena – Alpe Luisa e Passo Rolle.
Tutti insieme offrono oltre 150 km di piste spettacolari da discesa, oltre che numerosi tracciati per lo sci di fondo.

Inoltre la ski area Val di Fiemme – Obereggen fa parte del grande Dolomiti Superki, il più grande comprensorio sciistico d’Italia.
Con un unico skipass puoi accedere non solo a tutte le piste e gli impianti della Val di Fiemme ma anche nelle altre aree facente parti del comprensorio.
Tradotto: circa 460 impianti e 1220 km di piste da sci tutte a disposizione per te!
Niente male, vero?

Insomma, se non lo avessi ancora capito, visitare la Val di Fiemme in inverno è davvero una splendida idea.
Andiamo a scoprire più nel dettaglio l’offerta sciistica dell’area Val di Fiemme – Obereggen.

Impianti e piste

Come già accennato nel precedente paragrafo, sono numerosi gli impianti e le piste da sci in Val di Fiemme.

Considerando tutte le varie aree sciistiche della vallata, ci sono in totale be 46 impianti di risalita, di cui:

  • 1 funivia
  • 26 seggiovie
  • 13 skilift
  • 6 cabinovie.

Questi sono dislocali nelle località principali della Val di Fiemme, come Predazzo e Cavalese, i due comuni più grandi e storici, o Moena e Pampeago.

In particolare, da Cavalese parte una cabinovia che collega il paese con l’area sciistica Alpe Cermis. Predazzo e Pampeago sono i punti di partenza per salire nella zona Ski Center Latemar e Obereggen, mentre da Moena si sale fino all’Alpe Luisa.

Tutti questi impianti permettono di divertirsi lungo le oltre 80 piste da discesa presenti in Val di Fiemme, tutte molto belle e diverse tra di loro.
Circa la metà sono piste facili, il che rende la Val di Fiemme una destinazione sciistica molto apprezzata dalle famiglie con bambini e in generale da sciatori amatoriali.

Tuttavia, nel caso tu fossi una persona allenata ed esperta tecnicamente, in Val di Fiemme trovi anche diverse piste rosse e ben 14 piste nere difficili.
Tra queste, la più spettacolare e famosa è senza dubbio la pista Olimpia.
Con i suoi 7,5 km è la pista più lunga delle Dolomiti e una delle più adrenaliniche in assoluto. Presenta quasi 1550 metri di dislivello, dal Paion del Cermis (2.250 metri s.l.m.) alla stazione a valle della cabinovia Alpe Cermis (850 metri s.l.m.).

Inutile parlarti del panorama che puoi ammirare dall’alto e durante la discesa, così come delle emozioni che si provano buttandosi a capofitto lungo la pista Olimpia.
È davvero incredibile, se hai una buona esperienza sugli sci te la consiglio molto.

Come già detto, la Val di Fiemme non è soltanto sci da discesa.
Molto praticato è anche lo sci di fondo, più o meno un po’ ovunque nella vallata.
In particolare ti consiglio le aree di Passo Lavazè, del lago di Tesero e di Bellamonte.
In queste tre località sono presenti diverse anelli e percorsi dove praticare sci di fondo.

Tappeti

Con la Val di Fiemme vai a colpo sicuro se hai con te dei bambini piccoli, anche piccolissimi, che non sanno sciare.
Sparsi nella vallata ci sono infatti tanti fun park, tappeti e piste verdi dove i bimbi possono divertirsi e imparare a sciare in compagnia della famiglia e dei tanti maestri di sci presenti.

Tra i vari parchi giochi sulla neve in Val di Fiemme  ti segnalo il Lusialand, che puoi raggiungere prendendo la cabinovia da Ronchi fino allo Chalet Valbona.

Altri baby park interessanti sono il Brunoland a Obereggen, il Kindergarten Bip Club nei pressi di Pampeago e il Regno dei Draghi, situato a monte della cabinovia Predazzo.

Snow Park

In Val di Fiemme anche gli amanti dello snowboard e del freestyle hanno di che divertirsi.
Se fai parte di questa categoria e stai pensando di trascorrere del tempo in questa splendida vallata, non puoi perderti il Morea Snowpark Bellamonte Alpe Lusia o l’Obereggen Snowpark, quest’ultimo illuminato di notte alcune sere della settimana.

In entrambi i parchi ti attendono una serie strepitosa di salti, curvoni, ostacoli e chi più ne ha più ne metta! Have fun!

Scuole di sci

Sei ancora poco sicuro sugli sci e hai bisogno di assistenza o di imparare partendo da zero?
Prenota una o più lezioni presso le scuole di sci in Val di Fiemme, ce ne sono parecchie e molto valide.
Te ne consiglio qualcuna:

  • Scuola di Sci “Alta Val di Fiemme”, a Predazzo (tel. 0462576164);
  • Scuola Italiana Sci & Snowboarder Alpe di Pampeago (tel. 0462813337);
  • Scuola di Sci Alpe Cermis, a Cavalese sugli impianti di Alpe Cermis (tel. 0462236311 ufficio a valle, tel. 0462341303 ufficio a monte).

Noleggio sci

In Val di Fiemme puoi venire a sciare anche sprovvisto di sci.
Eh già, perché grazie ai tanti punti noleggio sci dislocati nei paesi e nei pressi degli impianti puoi tranquillamente rifornirti di tutto il necessario in loco. Accessori compresi.

Se hai bisogno di affittare e/o acquistare la tua attrezzatura per sciare in Val di Fiemme, ecco alcuni negozi dove puoi recarti:

  • Sport Ventura Pampeago Shop & Rent, nei pressi della stazione a monte di Pampeago (tel. 0462813033);
  • Sportissimo, negozio situato in centro a Predazzo (tel. 0462502579);
  • Sport Cermis, a Cavalese (tel. 04622341002).

Malghe e rifugi

Per gli amanti di malghe e rifugi montani la Val di Fiemme è un autentico paradiso.
Se anche tu come me fai parte della categoria di persone che ama godersi attimi di pace e relax in una baita di montagna, magari con una deliziosa cena a base di prodotti tipici del territorio, sappi che in Val di Fiemme hai l’imbarazzo della scelta.

Ci sono davvero tanti rifugi alpini belli e malghe caratteristiche. Alcuni molto noti e frequentati, altri letteralmente nascosti.
Perle incastonate tra le montagne del trentino che ti invito a scoprire.

Ecco alcune malghe e alcuni rifugi dove ti consiglio di recarti in Val di Fiemme.

Baita Gardonè

Situata nei pressi della stazione a monte della cabinovia omonima, la baita Gardonè è un rifugio molto apprezzato dagli sciatori, per la bontà dei suoi cibi e gli arredi tipici in legno. Prevista le opzioni self service o menù alla carta. Ti consiglio soprattutto piatti a base di carne e i dolci (tel. 3282259535).

Rifugio Paion

Situato nel cuore dell’Alpe Cermis, il rifugio Paion si raggiunge comodamente con gli impianti di risalita Cermis partendo da Cavalese.

La proposta culinaria del rifugio è ottima e variegata, con consumazione sul posto anche in modalità self service, all’interno di un’ampia sala.
Grande anche la terrazza esterna, da dove potrai ammirare un panorama mozzafiato sulle montagne circostanti (tel. 3297217777).

Ristorante Malga Varena

Ti consiglio di fermarti a pranzo presso questo locale situato in zona Lavazè – Passo Oclini, nei pressi delle bellissime piste di sci di fondo.

Il ristorante Malga Varena si raggiunge comodamente in macchina e anche in camper con un ampio parcheggio esterno attrezzato. La cucina del locale offre un menù tipico con piatti deliziosi e abbondanti della tradizione trentina. Da provare il loro tagliere di antipasti e la polenta con formaggio e salsiccia (tel. 3355813973).

Vuoi conoscere altri locali deliziosi della zona? Vieni a scoprire i migliori ristoranti della Val di Fiemme. E buon appetito!

 

La Val di Fiemme è la sintesi perfetta se stai cercando una meta dove trascorrere una giornata di sci in compagnia della famiglia o degli amici.
Conquista davvero tutti.

Vuoi saperne di più di MontagneTop?

Contattaci
Salvatore Marrahttp://www.ilmondoattraverso.com
Sono un travel blogger, accompagnatore turistico e appassionato viaggiatore. Abruzzese residente a Torino, dal 2018 curo e gestisco il mio blog Il Mondo Attraverso, in cui racconto le mie esperienze, dall'Abruzzo in giro per il Mondo. Nel 2019 ho intrapreso il percorso di studi per diventare accompagnatore turistico, acquisendo l'abilitazione alla professione nel 2020. Oggi collaboro come tour leader, blogger e consulente con diverse realtà turistiche, quali tour operators, enti del turismo, strutture ricettive, associazioni. Ho da sempre in mente l' idea del viaggio inteso come esperienza intrisa di emozioni, il più possibile inclusiva e accessibile.

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -

    Vuoi contattarci?

    Compila il form qui sotto



    ULTIMI ARTICOLI