15.8 C
Veneto
Mar, 4 Ottobre 2022

Cortina d’Ampezzo, Olimpiadi invernali 2026

Cortina d’Ampezzo, insieme a Milano, sarà la sede principale delle prossime Olimpiadi invernali 2026.
È una delle località alpine più belle e famose, amate dagli appassionati di sport invernali e non solo.

Cortina d’Ampezzo si trova in Veneto, in provincia di Belluno, ed è considerata da sempre la destinazione turistica montana per eccellenza.
Conta appena 6.000 residenti, ma supera abbondantemente le 50.000 persone durante l’alta stagione e in concomitanza di importanti eventi sportivi.

Divenne famosa in tutto il Mondo quando ospitò le Olimpiadi invernali del 1956, che la decretarono a tutti gli effetti la Regina delle Dolomiti.
Si trattò inoltre della prima edizione in assoluto delle olimpiadi trasmessa in diretta tv in Italia.

Da allora Cortina d’Ampezzo è una meta super gettonata per i vacanzieri, grazie alle tante strutture ricettive presenti, e viene sovente scelta per importanti eventi sportivi internazionali.
Oltre alle già citate olimpiadi del 1956, nel corso degli anni Cortina ha ospitato tante edizioni di Coppa del Mondo e campionati mondiali di sci alpino, nordico, bob, pattinaggio e cosi via.

Discipline delle olimpiadi

Cortina d’Ampezzo sarà un assoluta protagonista delle Olimpiadi invernali 2026.
Durante le due settimane dei giochi ospiterà atleti, addetti ai lavori e tanti turisti che accorreranno per seguire dal vivo le competizioni.
Ma soprattutto sarà la sede di tantissime gare.

Ecco tutte le discipline delle olimpiadi invernali che si svolgeranno a Cortina d’Ampezzo dal 6 al 22 febbraio 2026:

  • sci alpino femminile, le cui gare si disputeranno nella mitica pista Olympia delle Tofane;
  • bob, skeleton e slittino, che avranno come sede il Cortina Sliding Centre, ovvero la storica pista Eugenio Monti, completamente ristrutturata;
  • curling, le cui gare si svolgeranno nello Stadio Olimpico del Ghiaccio, totalmente rinnovato in occasione dei giochi.

A Cortina d’Ampezzo ci sarà anche un villaggio olimpico, presso la frazione di Fiames.

Dove dormire a Cortina d’Ampezzo

Cortina d’Ampezzo offre tantissime strutture ricettive di ogni tipo.
Hotel di lusso, chalet suggestivi, ampi appartamenti, deliziosi bed and breakfast, ma anche rifugi, campeggi, agriturismi: ogni turista può realmente trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Hotel e resort di lusso

Tra i migliori hotel luxury da segnalare sicuramente l’Ambra hotel, uno dei più glamour di Cortina d’Ampezzo, con camere a tema e un’atmosfera elegante, pensata per i turisti internazionali più esigenti.

Se invece cercate una struttura dove rilassarvi, allora soluzioni come il Rosapetra Resort&Spa o il Faloria Mountain Spa Resort solo quelle giuste.

Bed and breakfast

Molto meglio un pernottamento presso uno dei tanti b&b di Cortina se preferite un’atmosfera più famigliare.
Alcuni esempi? I b&b Da Andrea, recentemente ristrutturato, oppure il b&b Oltres, realizzato all’interno di una tipica casa ampezzana. Ma ce ne sono davvero tanti altri.

Gli chalet

La vera chicca per quanto riguarda le strutture ricettive di Cortina sono senza dubbio gli chalet di lusso.
Sono situati nella celebre via Menardi, la zona più ricca del paese, e costituiscono il cosiddetto Borgo di chalet ampezzani, che ha reso Cortina famosa in tutto il Mondo.
Tra i vari vi segnalo il Dolomiti Lodge ALverà, lo Chalet Dolce Vita e lo Chalet Perla.

Agriturism, rifugi e malghe

Per chi invece predilige una soluzione immersa nella natura e godere dei prodotti gastronomici a km0, si può optare per un agriturismo o una malga nei dintorni di Cortina.
Come ad esempio il Ciasa Deo, Malga Federa, e gli agriturismi Caldara e De Gasper Giorgio.

Campeggi

E campeggi non ce ne sono? Ma certo che si!
Anche in questo caso c’è l’imbarazzo della scelta, e anche di prezzo.
Segnalo Camping Dolomiti, con una vista spettacolare sulle montagne, Camping Rocchetta, molto vicino al centro di Cortina, e l’International Olympia Camping, che dispone sia di classiche piazzole che di casette di legno, in pieno stile glamping.

Dove mangiare a Cortina d’Ampezzo

Tanti sono i ristoranti e in generale i locali di Cortina d’Ampezzo dove vale la pena fermarsi per un pranzo, una cena o una ricca e deliziosa colazione.
Altrettanto ampia è l’offerta gastronomica a disposizione: si passa da ristoranti gourmet ad altri decisamente più rustici e tipici.

In centro a Cortina vale la pena prenotare un tavolo al ristorante 5 Torri, al Vizietto di Cortina o presso il Ristorante Ra Stua. Locali semplici e informali, con arredi rustici dove assaggiare tanti piatti tipici della tradizione.

Se si opta invece per un pasto in uno  chalet ampezzano, vi consiglio lo Chalet Tofane, con una bellissima terrazza all’aperto e ottime pizze nel menù.
Oppure il Ristorante Tivoli, tra i migliori ristoranti di Cortina d’Ampezzo, per chi è alla ricerca di una cucina più ricercata e di classe.

Cosa vedere e fare a Cortina e nei dintorni

Circondata dalla imponenti e maestose vette della catena alpina delle Dolomiti, patrimonio UNESCO dal 2009, Cortina d’Ampezzo offre ai turisti tantissimi luoghi da visitare ed esperienze da fare. In paese e nei dintorni.

Trekking, passeggiate e cammini

Gli stupendi sentieri in natura presenti ispirano tante belle escursioni e passeggiate, di varia difficoltà e adatte anche a famiglie con bambini.
Una infinità di paesaggi mozzafiato e una ricchezza incredibile di flora e di fauna vi conquisteranno!

Per chi ama le lunghe e lente scarpinate di più giorni, imperdibile è il cammino delle Dolomiti: un percorso ad anello di 30 tappe e oltre 500 km all’interno della provincia di Belluno.
Un cammino bello e entusiasmante non soltanto dal punto di vista naturalistico, ma anche storico e religioso.

Della stessa tipologia è la famosa Via dei Papi, un cammino che tocca i luoghi legati a 4 grandi pontefici recenti.
Si raggiungono infatti le località di Canale d’Agordo, dove nacque Papa Giovanni Paolo I, Mussoi, luogo di nascita di Gregorio XVI, e Lorenzago di Caldore, dove sia Papa Wojtyla che Benedetto XVI si recarono più volte in Estate.

Sport in ogni stagione e per tutte le età

Molteplici sono i percorsi in bicicletta e mountain bike che da Cortina permettono di esplorare tutta la provincia di Belluno, con tante piste ciclabili bellissime.
Proprio nel centro del paese c’è il minigolf Helvetia, una location perfetta per qualche ora di divertimento insieme a tutta la famiglia.
Senza dimenticare l’attrazione principale che attira migliaia di turisti da tutto il Mondo, ovvero lo sci.

Insomma, non solo in inverno dunque, bensì in ogni periodo dell’anno gli sportivi e i turisti hanno di che divertirsi a Cortina e sulle Dolomiti.

Il centro storico di Cortina

Anche il centro storico di Cortina d’Ampezzo merita di essere visitato.
Tra i luoghi di maggiore interesse spiccano la Basilica dei Santi Filippo e Giacomo e il museo di arte moderna Mario Rimondi, con oltre 800 opere pittoriche di importanti artisti italiani del secolo scorso.
Quest’ultimo è situato all’interno di un edificio storico, la Ciasa de ra Regoles (Casa delle Regole). Un tempo era fulcro amministrativo di Cortina, con lo scopo di regolare il patrimonio del territorio, costituito da edifici, terreni, pascoli e boschi.

 

Cortina d’Ampezzo è certamente una meta imperdibile se si visita quell’angolo meraviglioso del Mondo che prende il nome di Dolomiti.
Sport e natura ma anche relax e glamour: 4 caratteristiche che rendono Cortina una destinazione decisamente adatta ad ogni tipo di turista.

 

Vuoi saperne di più di MontagneTop?

Contattaci
Articolo precedenteTrekking ai Laghi di Lusia
Articolo successivoSlittino: Olimpiadi 2026
Salvatore Marrahttp://www.ilmondoattraverso.com
Sono un travel blogger, accompagnatore turistico e appassionato viaggiatore. Abruzzese residente a Torino, dal 2018 curo e gestisco il mio blog Il Mondo Attraverso, in cui racconto le mie esperienze, dall'Abruzzo in giro per il Mondo. Nel 2019 ho intrapreso il percorso di studi per diventare accompagnatore turistico, acquisendo l'abilitazione alla professione nel 2020. Oggi collaboro come tour leader, blogger e consulente con diverse realtà turistiche, quali tour operators, enti del turismo, strutture ricettive, associazioni. Ho da sempre in mente l' idea del viaggio inteso come esperienza intrisa di emozioni, il più possibile inclusiva e accessibile.

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -

    Vuoi contattarci?

    Compila il form qui sotto



    ULTIMI ARTICOLI